Search Marketing Blog

Tra Presente e Futuro del Search Marketing: Interviste agli Esperti Italiani #3

torna alla home del blog


Edizione 2014, la 9^ del Convegno Nazionale sul Search Marketing. Rispettiamo le tradizioni anche quest'anno: secondo appuntamento con le interviste ai relatori dell'evento in programma il 19-20 Dicembre prossimi a Milano.

di Matteo Aldamonte
in Interviste

Il Convegno Nazionale sul Search Marketing attraverso le parole degli esperti che, il 19-20 Dicembre prossimi, saranno a Milano.

Anche quest'anno, in occasione della nona edizione, parola ai relatori: oggi tocca a Tommaso Galli, Marco Volpe e Riccardo Mares. Di cosa si occuperanno a Milano? Date un'occhiata al programma per saperne di più.

Anche il 2014 della SEO se n'è andato. A tuo avviso com'è cambiata la percezione dei clienti, delle aziende verso questo settore negli anni? Come le aziende vedono gli investimenti nel Search Marketing?

​GALLI: Dipende dal tipo di referente a cui si fa riferimento (digital o meno) e dal tipo di brand con cui si ha a che fare. Sui referenti che ricoprono responsabilità digital ormai è assodato che la SEO è a tutti gli effetti un asset fondamentale che si pone in modo strategico in diversi step della customer journey.
Per il top management non digital delle aziende con grandi budget di advertising invece l'approccio è un po' più freddo: la componente organic è una delle tante cose che gestiscono "quelli del digital" e l'attenzione alle attività PAID è quasi sempre molto più alta.
VOLPE: Molti clienti (noi siamo specializzati nel turismo) che negli ultimi anni avevano virato verso gli investimenti in ppc stanno tornando a chiedere attività concrete di SEO, anche se la reportistica attuale (not provided) difficilmente riesce a soddisfare le esigenze.
MARES: Mi piacerebbe dirti che tutto è migliorato, che la cultura media è aumentata e che oggi capiscono il valore del Search Marketing. Ma proprio non ce la faccio. Ho clienti che sono cresciuti, accompagnandoli e guadagnando la loro fiducia. Vedo però ancora tante situazioni desolanti, specie nei casi di "auto-formazione": vero dilemma quando non si ha la capacità di discernere le fonti d'informazione.  Quindi si trova di tutto: da chi non è in grado di valutare il valore del tuo lavoro a chi è convinto che basta un buon testo, due title e via.
Dovremmo investire tutti in cultura dal basso, invece di sbranarci sugli annunci di Google... ma si va sempre avanti a testa bassa :)

invece nel modo di fare SEO cosa è cambiato in questi anni? Quali sono state le variazioni d'approccio a questi temi che secondo te hanno segnato il settore?

GALLI: Ti rispondo che se ormai non mi occupo di SEO da diversi anni: da esterno e da analista noto come sia cambiato molto l'approccio alla componente di misurazione che integra un numero di strumenti più alto rispetto a qualche anno fa.
Confrontandomi invece i miei colleghi in azienda quella che emerge di più è una SEO sempre più user-centrica: i parametri di valutazione del motore a tendere saranno sempre più legati al capire se l'utente dopo li click ha avuto un'esperienza di navigazione coerente con quanto cercato. Da Content is King a User is King.
VOLPE: Il lavoro per fornire risultati è migrato dal costruire relazione per ottenere link a costruire relazioni per ottenere contenuti e citazioni, quindi tecnicamente, pur essendo cambiato molto umanamente e professionalmente, è cambiato poco (magari sono cambiati i luoghi degli incontri).
MARES: Ho come la sensazione che da più di un anno Google abbia fatto un passo indietro sulla qualità dei risultati (e dei controlli!), come se avesse annullato la qualità apportata dai primi Panda-Penguin. Senza contare che la SERP si sta trasformando da Result Page a mercato di Google, tra pubblicità, widget e knowledge box più o meno interattivi. Adesso poi che c'hanno tolto pure l'allegoria degli avatar... tutto più triste!

Cose (novità, annunci, cambiamenti) che hanno segnato il 2014 della SEO: ne scegli 2?

GALLI: Eccoti le 3 P della SEO nel 2014 : Penalty, Pessimismo e Phastidio ;)
VOLPE: Ogni aggiornamento degli algoritmi sicuramente è un evento che segna la SEO, ma nel nostro settore direi che le nuove SERP senza authorship hanno avuto un grosso effetto e sicuramente le variazioni che sta avendo hotelfinder nelle serp sono l'altro grande elemento di stress...
MARESOltre alla rimozione degli avatar e qualche nuovo Google widget in SERP? Ma direi il nulla... ah si HTTPS fattore di rank, fattorissimo!
Dai ne ho detti due: #hovintoqualchecozza?

In un tweet: perché partecipare al 9° Convegno GT?

#ConvegnoGT: the truth is out there!
Persone che si incontrano per condividere progetti che hanno realizzato partendo da intuizioni nate da un bisogno comune
Una nuova sfida come sempre: chissà se anche questa volta Google regala un update il giorno prima! Io Venerdì 17 ottobre tenevo un corso!

Condividi sui social network